L'influenza sociale informazionale

Le informazioni sono uno dei prodotti fondamentali della nostra interazione con gli altri.

Non solo, la societÓ in cui viviamo oggi viene chiamata societÓ dell'informazione proprio per il largo consumo di informazione... 

Spesso nella nostra vita ci accade di sentirci insicuri, di non sapere come comportarci o che cosa pensare. In questo caso il comportamento degli altri diventa il nostro referente e ci aiuta a capire che cosa fare. Questo comportamento non pu˛ essere definito banalmente conformismo; in realtÓ in casi come questo il comportamento degli altri diventa fonte di informazioni rispetto ad una realtÓ che ci si presenta ambigua e complessa.
A questo fenomeno gli psicologi sociali hanno dato il nome di influenza sociale informazionale.

Esperimento di Sherif (1936)
In un primo momento ai soggetti veniva chiesto di fissare un puntino luminoso intermittente che si trovava ad una distanza di 5 metri da loro. Veniva poi chiesto ai soggetti di stimare se e di quanto questa fonte luminosa si spostasse. In realtÓ la fonte era immobile ma a causa di un'illusione ottica chiamata effetto autocinetico i soggetti avevano l'impressione che essa si spostasse di circa dieci centimetri nello stesso intervallo di tempo. Dopo che le persone erano giunte ad una stima furono messe insieme a gruppi di tre ad osservare lo stesso fenomeno. Dopo questa fase le persone del gruppo giunsero a definire un valore dello spostamento della fonte luminosa cui si conformarono tutti i membri del gruppo. I soggetti in questa situazione ambigua si usavano vicendevolmente come fonte di informazione, arrivando a dedurre che la stima del gruppo fosse quella giusta.

Si parla in questo caso di accettazione privata: gli individui, nel caso si presentino loro situazioni ambigue arrivano a considerare come giusta la definizione di una situazione appresa dagli altri.

Un effetto drammatico dell'influenza sociale informazionale si verifica quando le persone si devono relazionare con una situazione pericolosa, mancando per˛ gli strumenti necessari per un'interpretazione di ci˛ che sta accadendo (Vedi documentario di Seveso).

E' proprio in casi come quelli sopra citati che si fa pressante il rischio che la televisione diventi la nostra unica fonte di informazione.


Inizio documento