Tra la fine degli anni 50 & 60, la critica del sistema della comunicazione assume un profilo particolare.
tanto che gruppi e singoli artisti cercano in qualche modo di "modificare" le informazioni del video.
Tutto cio' alimenta l'interesse per i concetti di network e rete senza centro. Il video comincia ad essere ampiamente utilizzato in europa e negli Stati Uniti, in un clima artistico in cui il concetto di opera d'arte viene rimesso in discussione. Le principali tendenze artistiche di questo periodo sono la Land Art, Body Art, Minimalismo. La video arte nasce alla fine degli anni '60 e uno dei principali autori antagonisti e' Michael Shamberg, noto anticonformista, che nel 1971 pubblica il primo manuale di uso antagonista del video " Guerrilla television".